Mobili arrivati alé oh oh alé oh oh

Gioia, tripudio e trombe da stadio! Stamattina ore 10 è arrivato IL tir con i nostri 10 cassoni (devo giocare il 10 a quanto pare!). La squadra di consegna era composta da 3 persone, a cui nel pomeriggio per fortuna se ne sono aggiunte altre 2. Come quando sono venuti a svuotarci la casa in Germania, anche qui posso solo dire “Chapeau”! Bravi, veloci, precisi, gentili e puliti, che con la melma che c’è fuori data dal lento scioglimento dei cumuli di neve di 1,70 mt, è tutto dire.

In ogni caso volevo dirvi che io sono sconvolta. Intanto perché ieri notte ho dormito solo 3 ore (sì il pavimento anche se con la moquette è duro e scomodo e comunque mi sono levat da terra senza dover far intervenire una gru, il che mi tende molto felice) e poi perché prima di lasciare la Germania abbiamo regalato, dato in beneficenza e buttato tante ma tante cose ed oggi ad aprire solo gli scatoloni delle stoviglie/utensili che vanno in cucina mi veniva male. Intanto potremmo diventare milionari vendendo solo la mia collezione di tazze e la quantità infinita di bicchieri che abbiamo. Credetemi, abbiamo almeno 50 bicchieri da birra: e tutte le Maß delle birrerie di Monaco, e lo stivale, e i boccali in ceramica, e quello di pinco perché era bello, e quello di palla perché era in omaggio con le 6 bottiglie… Se poi passiamo a quelli da vino…boh! Credo non li conterò mai, così, giusto per non farmi venire un colpo. Di certo posso dire che ne abbiamo per ogni tipologia di vino e oltre. E poi i tumbler per il whisky, i tumbler alti per il gin-tonic, e quelli da aperitivo e quelli da digestivo da non confondere con quelli da grappa.

Sugli utensili da cucina si apre un altro capitolo. Dirk è super appassionato e io dico sempre che da noi potrebbe venire, uno a caso, Gordon Ramsey o Gualtiero Marchesi e potrebbero cucinare qualsiasi piatto,  perché noi abbiamo tutto quello che ci si può aspettare in una cucina professionale!

Cambiando argomento poi l’emozione che provo ogni volta che scarto e riposiziono certi oggetti. Ne elenco 3 a cui sono molto affezionata e che vedete qui sotto in foto perché sono quelli a cui sono arrivata fino ad ora: la mia teiera tibetana e quella a tema Sherlock Holmes, le mie casette olandesi e la mia super sciabola da “sabrage”. Ogni volta guardo questi e altri oggetti con un affetto forse spropositato, ma credo sia dovuto perché regalatimi da persone a me molto care e averli con me in giro per il mondo mi fa sentire queste persone comunque vicine.

Per concludere, perché sono stanca morta e non vedo l’ora di buttarmi sul mio letto, domani ci arrivano forno, lavatrice e asciugatrice ed è fatta. Poi ci vorranno un paio di giorno per svuotare tutti gli scatoloni, emozionarmi davanti a chissà cosa ed eliminare nuovamente tutto il possibile per allegerire un po’ tutta ‘sta zavorra a cui ci attacchiamo.

Oggi è andata, ed è andata davvero bene.

Buonanotte!


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...